IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
 
CHI SIAMO
HOME
NEWS
OBLO'
LE ATLANTIADI
TESORI MEDITERRANEI
CAPITANO MIO CAPITANO
DIMENSIONE BLU
OLTREMARE
LA CAMBUSA
MARE E LETTERATURA
LE PERLE
LE CONCHIGLIE
INSENATURE

  oblo


 
Coppa America: Nauticsud, fondi utilizzati male
Il salone evento più coerente con la kermesse
di Redazione
09.03.2012
In una nota diffusa dal Nauticsud, il salone internazionale della nautica di Napoli si legge: Il cosiddetto calendario di “eventi collaterali” da tenersi a latere della settimana di regate veliche per le prove di Coppa America miete ulteriori vittime con bandi di gara annullati a pochi giorni dagli eventi e ‘ minacciati ricorsi al TAR e denuncie alla Procura della Repubblica, ‘ così si apprende dagli organi di stampa. Eppure quei fondi Europei per ben 3,2 milioni di euro, sei miliardi e mezzo circa delle vecchie e care lire, che rendevano meglio le dimensioni del denaro facendo rimanere tutti con i piedi ben piantati per terra, potevano essere in larga parte risparmiati o più proficuamente utilizzati, se a latere di un evento nautico episodico, quali appunto le regate veliche delle prove di Coppa America, come “eventi collaterali” si fosse considerata anche un’expo delle eccellenze dei prodotti della cantieristica navale e affini della Campana valorizzata in un contesto di brand internazionali, quale è ed è stato per anni il Nauticsud. Del resto, sarebbe stato certamente più coerente ed opportuno, offrire alle centinaia di migliaia di appassionati stimati ed attesi sul territorio del capoluogo Campano, perché attratti dalle regate veliche, una visita anche all’esposizione di prodotti nautici Campani ed affini, piuttosto che un improbabile e onerosissimo programma di eventi che vanno, dal concerto di Eugenio Finardi alle performance ironiche di Dario Vergassola. La storica manifestazione Nauticsud, la fiera del Turismo Nautico, che vanta una tradizione di ben 43 anni nel capoluogo Campano, poteva essere una risorsa per alleggerire i costi degli eventi collaterali, anche più coerenti con la prevista sezione dedicata al tema del mare e viceversa le risorse economiche attinte dai fondi Europei per un’episodica manifestazione velica potevano essere un’opportunità di stabile consolidamento sul territorio di un’altra manifestazione promossa per il Turismo nautico- Nauticsud- questa invece tradizionalmente radicata sul territorio da ben 43 anni e di valorizzazione di tutta la filiera delle Attività Produttive Campane della risorsa mare (cantieristica e affini). In questo modo i tradizionali flussi di visitatori di Nauticsud (oltre centomila nella scorsa edizione) si potevano addizionare a quelli stimati per le regate veliche, la fiera del Turismo nautico infatti vanta una mailing list consolidata negli anni con oltre centomila nominativi di visitatori provenienti da varie aree geografiche e che negli anni sono confluiti sul territorio del capoluogo Campano per visitare l’esposizione a Fuorigrotta e partecipare alle prove a mare a Mergellina. Sta di fatto che il mancato e corretto preavviso per tempo da parte dei vertici di Coppa America Napoli, hanno prodotto i seguenti danni all’interesse pubblico : 1) Un’opportunità di consolidamento stabile di un evento nautico già esistente sul territorio da ben 43 anni quale appunto Nauticsud si trasforma invece in un enorme danno per la manifestazione patrimonio del Sud Italia 2) La Regione perde l’opportunità di valorizzare anche le Attività Produttive della cantieristica navale della Campania in forte crisi per concomitanti effetti negativi globali e territoriali, senza sostenere grandi costi. 3) Si perde l’opportunità di beneficiare anche dei flussi turistici tradizionalmente attratti dalla fiera del turismo nautico 4) Si perde l’occasione, a fronte della sola messa a disposizione di un’area asfaltata e pedonalizzata per l’esposizione nautica, di assicurare “eventi collaterali” a costo zero e certamente più in target con il tema del mare. Nauticsud dunque da considerare in sinergia e non in conflitto come invece si apprende nell’assurdo STOP comunicato dall’Autorità Portuale di Napoli.
 
        indietro
 
larivistadelmare.it è un progetto IUPPITER GROUP tutti i diritti sono riservati p. iva 07969430631 - 2005/2014