IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
 
CHI SIAMO
HOME
NEWS
OBLO'
LE ATLANTIADI
TESORI MEDITERRANEI
CAPITANO MIO CAPITANO
DIMENSIONE BLU
OLTREMARE
LA CAMBUSA
MARE E LETTERATURA
LE PERLE
LE CONCHIGLIE
INSENATURE

  news


 
America's Cup: dopo le celebrazioni al via le gare
Spithill (Oracle):
di Rita Giuseppone
10.04.2012

La pioggia caduta copiosamente su Napoli la domenica di Pasqua non ha pregiudicato la cerimonia d’inaugurazione dell’America’s Cup World Series 2012, tenutasi la sera dell’8 aprile in piazza del Plebiscito. Una celebrazione in grande stile che ha visto migliaia di napoletani col naso in su sotto l’ombrello accalcarsi sotto al palco dove è andata in scena una grande festa di luci, danze e fuochi d’artificio che hanno illuminato la piazza e la basilica di San Francesco di Paola. Oltre agli interventi di rito dei rappresentanti istituzionali, sono stati presentati gli skipper dei team protagonisti della competizione (nella foto) ed è stato mostrata al pubblico la coppa che verrà assegnata domenica 15 aprile durante la cerimonia conclusiva dopo le quattro giornate di gare che prenderanno il via domani 11 aprile nel golfo di Napoli.
Nel lunedì di Pasquetta, invece, il sole ha permesso un bagno di folla nel Villaggio allestito all’interno della Villa Comunale per i protagonisti della competizione, sorpresi dal calore del pubblico partenopeo. Oltre all’annunciato entusiasmo per il team nostrano, Luna Rossa, c’è stata grande ressa intorno allo stand di Oracle Racing. James Spithill, skipper del team americano “defender” della competizione, si è detto decisamente esaltato dal clima partenopeo: “Vedere la folla riempire il lungomare è stato davvero emozionante - ha dichiarato - e già mi immagino cosa succederà nel corso del week end. Per noi velisti, sentire la folla urlare e fare il tifo è qualcosa di unico, che ti fa sentire come una star del calcio. I supporter italiani non hanno rivali al mondo e renderanno questo evento assolutamente fantastico”.
Dopo le celebrazioni, questa mattina il trofeo è stato mostrato alla stampa alla presenza dei nove skipper, del presidente Acn, Paolo Graziano, e di
Iain Murray, direttore di regata e Ceo America’s Cup Race Management. Con loro anche il sindaco De Magistris, Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, e Luigi Cesaro, presidente della Provincia, che dalla barca giuria dell’America’s Cup, darà il segnale di partenza alla prima regata delle World Series di Napoli.
Finito il tempo delle prove e delle presentazioni, si pensa alle gare: da domani si fa sul serio con i nove catamarani AC45 che a partire dalle 14.00 scenderanno in acqua per la prima regata che avrà inizio alle 14.15. La prima giornata, infatti, prevede tre regate di flotta da 35 minuti ciascuna, che determineranno gli accoppiamenti dei match race che si svolgeranno giovedì alle 13.30.
Un evento che coinvolge tanti appassionati di vela in tutto il mondo ma non solo: grandi e piccini possono trovare svago nei numerosi stand del Villaggio, dalle 10 alle 24, mentre dalle 22 è possibile partecipare ai concerti e ai dj set live dalla Cassa Armonica. Per i più tecnologici, invece, c’è “America’s Cup Speed Trials”, una nuova applicazione per iPhone e iPad, scaricabile gratuitamente dall’App Store, che permette di testare la propria abilità nel timonare un AC45. Un gioco molto realistico, tanto da conquistare i veri protagonisti dell’America’s Cup: Troy Tindell del Team Korea ha dichiarato di essersi cimentato in uno speed race mentre Russell Coutts, Ceo di Oracle, ha scritto sulla sua pagina di Facebook che “il gioco è fantastico”.

 

 


 
        indietro
 
larivistadelmare.it è un progetto IUPPITER GROUP tutti i diritti sono riservati p. iva 07969430631 - 2005/2014